Industria 4.0, potenziato il credito di imposta per software e formazione, nella misura del 50% della spesa sostenuta per gli investimenti in beni immateriali effettuati nel 2022.

È quanto prevede il nuovo decreto Aiuti al fine di favorire l’innovazione tecnologica delle medie imprese. La misura dell’agevolazione viene portata dal 20 al 50%. Si punta a rafforzare ulteriormente l’azione per contrastare gli effetti della crisi politica e militare in Ucraina.